giovedì 15 gennaio 2015

Libera satira in libero Stato


"La satira è un genere della letteratura e di altre arti caratterizzata dall'attenzione critica alla politica e alla società, mostrandone le contraddizioni e promuovendo il cambiamento. Sin dall'Antica Grecia la satira è sempre stata fortemente politica, occupandosi degli eventi di stretta attualità per la città (la polis), ed avendo una notevole influenza sull'opinione pubblica ateniese, proprio a ridosso delle elezioni. Per questo motivo è sempre stata soggetta a violenti attacchi da parte dei potenti dell'epoca, come nel caso del demagogo Cleone contro il poeta comico Aristofane." Sono passati alcuni giorni dalla morte di alcuni giornalisti di Charlie Hebdo ed ecco spuntare coloro che, a prescindere dall'atto terroristico compiuto, hanno da ridire sulla satira.

domenica 8 giugno 2014

#escodaquelblog! Dovrei? Forse no.

Sui social network condivido e pubblico sempre più informazioni e notizie riguardanti il Movimento 5 Stelle. Sto diventando quasi un "paranoico" della politica. Si creano dibattiti, ma alcune volte anche scontri che rasentano la maleducazione.

venerdì 9 maggio 2014

Announo, #nonstoconnessuno


Ero incuriosito dalla prima puntata di Announo. L'ho guardata tutta e sono rimasto basito dal basso livello del dibattito.

giovedì 8 maggio 2014

Commercio equo e solidale: l'uovo oggi o la gallina domani?


Sempre più gente è attenta a ciò che mangia, sia dal punto di vista qualitativo che dal punto di vista della provenienza e, di conseguenza, degli effetti economico-sociali. Insomma, i consumat(t)ori crescono!


sabato 12 aprile 2014

Adduce?!?! Next, please!


Se un non materano avesse ascoltato il sindaco Salvatore Adduce durante la tappa materana di Next, la Repubblica delle Idee, organizzata presso il Cine Teatro Duni di Matera dal quotidiano "La Repubblica", sarebbe morto di invidia nei confronti della nostra amministrazione.

martedì 25 marzo 2014

Come gratificare un blogger?

L'informazione, il dibattito, la conoscenza viaggiano sempre più attraverso internet e i social network. A volte ci ritroviamo di fronte ad articoli particolarmente interessanti per la cui stesura il blogger, con molta probabilità, avrà speso del tempo, informandosi a sua volta e pensando ad un modo interessante per comunicare i propri contenuti. Come apprezzare questo lavoro, oltre al semplice click sul "mi piace"?

mercoledì 12 marzo 2014

Tripadvisor: sfruttiamolo nel migliore dei modi

Tripadvisor sta diventando uno dei siti più diffusi e popolari per conoscere opinioni su ristoranti e hotel. Negli ultimi tempi si sta sviluppando molto la sezione dedicata alle attrazioni. Io per primo, quando programmo una gita, studio la classifica delle attrazioni più votate e recensite del luogo che andrò a visitare.
Ho dato uno sguardo, per curiosità, alla classifica delle attrazioni della mia città, Matera.

martedì 11 marzo 2014

The dark side of chocolate: il documentario che tutti dovremmo guardare

A volte capita di chiederci cosa potremmo fare noi in prima persona per migliorare la condizione del Sud del Mondo. Solitamente si tende ad attribuire agli Stati, alle Istituzioni, alle multinazionali la responsabilità di alcune situazioni estreme di cui siamo testimoni o di cui veniamo informati. Come possiamo contribuire a fermare questo declino? 
Semplice, con il nostro voto e con il nostro portafogli. Ogni nostro acquisto sortisce degli effetti e genera dei meccanismi. Vediamo, per esempio, il caso del cioccolato:




SCHEDA DOCUMENTARIO
Cosa si nasconde dietro le barrette di cioccolato che mangiamo tutti i giorni? Un viaggio-inchiesta rivela una verità choc. E' "The Dark Side Of Chocolate" (Usa 2010, Bastard Film & Tv), documentario girato da Miki Mistrati, pluripremiato giornalista danese, insieme a Roberto Romano. 

Partito dal Mali, Mistrati è arrivato fino alla Costa D'Avorio ripercorrendo le rotte degli scambi attraverso i quali i bambini vengono ridotti in schiavitù ed obbligati a lavorare nelle piantagioni di cacao, spesso senza nessuna retribuzione.

Lo scandalo nascosto dietro il dolce più amato al mondo nasconde un amarissimo retrogusto coloniale che parla di sfruttamento, negazione dei diritti elementari e schiavitù infantile. 

Un'operazione verità per Mistarti e Romano, prodotto dalla Bastardi Film & Tv nel 2010 in USA. Il film è in lingua inglese con sottotitoli in italiano e dura poco più di 45 minuti.


Il sito: http://www.thedarksideofchocolate.org/

domenica 2 marzo 2014

Quando parliamo di contenuti?

E' diventato impossibile confrontarsi sui contenuti. Siamo sempre stati troppo abituati a parlare di leader ed ora, anche per il Movimento 5 Stelle, si riesce a discutere quasi esclusivamente dei modi che Beppe Grillo ha di dire la propria.

giovedì 20 febbraio 2014

Italia, dal Paese degli allenatori al Paese degli astenuti


Fino a qualche anno fa si era soliti scherzare sul fatto che gli italiani sono sempre stati bravi a sostituirsi agli allenatori di calcio: "Io avrei giocato con questo schema!", "Io non avrei fatto giocare quel difensore!", "Io avrei fatto quella sostituzione!". Discussioni che sarebbero potute andare avanti per ore nell'ormai famoso "Bar dello Sport".
Ora i tempi sono cambiati, per certi versi.

lunedì 17 febbraio 2014

La questione di fiducia?!?! Aboliamola!



Non starò qui a fare confronti tra sistemi elettorali europei, africani e asiatici. Non starò qui a commentare dettagli giuridici con cui non ho dimestichezza.
L'unica cosa di cui voglio parlare è della questione di fiducia!!!

sabato 1 febbraio 2014

Gesù ai tempi del M5S

Gesù si avviò allora verso il Monte Citorio. Ma all'alba si recò di nuovo nel tempio e tutto il popolo andava da lui ed egli, sedutosi, li ammaestrava. Allora il PD e il PDL gli condussero un uomo (tale

sabato 11 gennaio 2014

Matera: capitale europea della guida incivile

Premesso che quando posso mi sposto a piedi, ci sono diverse cose che non sopporto quando guido a Matera:


non sopporto l'automobilista che fa le passeggiate con la macchina, velocità media 20 km/h;

sopporto ancora meno l'automobilista che fa le passeggiate con la macchina perché

giovedì 9 gennaio 2014

A chiudere gli occhi non ci vuol nulla

    Leggere un libro tratto da una storia vera è sempre differente rispetto alla visione di un film tratto da una storia vera. Nel libro non ci sono attori, ti crei la scena nella tua testa dando un volto e una forma a tutto ciò che stai leggendo. Il film è tutt'altra cosa: molte volte è già un riassunto del libro, gli attori interpretano delle parti e non si può immaginare oltre quello che vedi.
Sto leggendo "La città della gioia" di Dominique Lapierre. Ed ecco trovarsi di fronte il capitolo che segue.


    "[...] Paul Lambert seppe la notizia quella mattina mentre  tornava  a  casa.
    Selima,  la moglie del suo vicino Mehboub,  incinta di sette mesi, era
    scomparsa.

mercoledì 11 dicembre 2013

lunedì 9 dicembre 2013

Commercio equo: luoghi comuni da estirpare


Il commercio equo e solidale è una realtà in continua crescita, una dimensione che, negli anni, ha registrato un notevole ampliamento. Nonostante ciò, risulta essere un sistema economico ancora immune da critiche tese ad invalidarlo; ma è meglio puntualizzare su qualche luogo comune.

giovedì 5 dicembre 2013

Lode alla Diga di San Giuliano

"Una diga è uno sbarramento permanente su un corso d'acqua naturale che serve a creare un lago artificiale."

Il 23 Novembre mi sono recato alla diga San Giuliano a respirare un po' d'aria fresca. In quel momento non ho pensato quanto la sua esistenza ci sia utile. Vedevo quest'acqua piatta, alcuni ragazzi che pescavano e uccelli di tante tipologie e dimensioni. Insomma, la diga che noi tutti lucani conosciamo.
Come è noto (o si spera che lo sia!), in questi ultimi giorni è stato il caos: pioggia torrenziale e tanti edifici distrutti. Talmente tanta pioggia che la diga ha raggiunto "la piena". Hanno aperto le chiuse e hanno tenuto sotto controllo il corso del Bradano, perché l'assenza di monitoraggio del corso del fiume avrebbe potuto portare numerose situazioni di disagio.
Mi sono incuriosito, chiedendomi quale livello potesse aver raggiunto l'acqua dopo una simile quantità di pioggia; ci sono tornato giorni dopo. Il livello era estremamente alto e non ho voluto immaginare quanti disagi e quante perdite si sarebbero potute contare oggi se la diga non ci fosse stata.
Lode a Lei!


Due settimane a New York: un tour che attraversa tutta la città

Hai in programma un viaggio a New York e vorresti qualche idea su come articolare le giornate? Questo articolo potrebbe risultarti interessante, ma è necessario prima porre qualche premessa:
1) a me piace camminare tanto!;
2) non amo lo shopping!;
3) mangio cose tipiche evitando, però, di spendere un patrimonio;
4) l'elenco organizzativo dei giorni non rappresenta una classifica dalle attrazioni più belle a quelle più brutte, ma è semplicemente il resoconto cronologico della mia esperienza a New York;
5) sarò sintetico, non dettagliato. Ma come si noterà, su ogni "attrazione" sarà possibile cliccare, rimandando alla pagina di Wikipedia corrispondente.
Premesso ciò, si comincia!

VIAGGIO
L'Oceano Atlantico è immenso, ma sull'aereo potrete fare di tutto: guardare film, ascoltare musica, giocare, dormire. Quindi non impiegate tutta la durata del volo a guardare altitudine, velocità, temperatura e, magari, ad immaginare profondità del mare sotto di voi, tempo per raggiungerlo, preghiere da recitare!



lunedì 2 dicembre 2013

Anime salve?

anime salve?
“E allora il bisturi per seni e fianchi in una vertigine di anestesia finché il mio corpo mi rassomigli sul lungomare di Bahia.” (Princesa, Fabrizio De Andrè)

Per ogni uomo cattolico risulta da sempre molto semplice adottare intimamente la concezione di un’anima autonoma dal proprio contenitore, di uno spirito indipendente dal corpo che lo racchiude. Concetto di grande aiuto nella fede in un mondo “altro”, ma non legittimo o poco pertinente se inerente all’anima che non ci appartiene.
Che a molte persone risulti difficile concepire che è possibile avere un corpo maschile pur serbando un’anima femminile è un dato di cui non si può che prendere atto; che un uomo cattolico riscontri la stessa difficoltà è, però, un triste controsenso. 
E’ il corpo che deve attuare lo sforzo di adattarsi alle sembianze dell’anima, la quale detta il percorso da seguire e rappresenta ciò che un individuo è. Ed è esattamente quello che Fernando tenta di fare: diventare esternamente ciò che sente di essere internamente; ma questo desiderio di assomigliare a se stesso, di non ritrovarsi estraneo nella propria immagine è ancora poco tollerato nella corretta società in cui viviamo, che crede fermamente che siano già stati catalogati tutti gli slanci, le inclinazioni, le passioni, i desideri umani e che il non classificato rientri facilmente nell’ambiguo e nel duramente giudicabile, in attesa che si capisca cosa farne, come prenderlo.
Che l’anima abbia vita propria è alto concetto cristiano che nobilita l’uomo, purché essa non abbia un orientamento sessuale.

sabato 30 novembre 2013

I Sassi di Matera scompariranno – De Gasperi cancella una vergogna nazionale. Grazie Presidente

“I Sassi di Matera scompariranno – De Gasperi cancella una vergogna nazionale. Grazie Presidente”: questa era la prima pagina de "La Gazzetta del Mezzogiorno" dell'edizione del 9 aprile 1951!
Dopo le elezioni politiche del 18 aprile 1948, durante l’assise, a camere riunite, del 1° giugno, l’on. Alcide De Gasperi, capo del Governo, esponendo il programma del nuovo Gabinetto, mise in evidenza la necessità di porre mano alla riforma agraria e ai lavori pubblici, per lo sviluppo e a sollievo delle popolazioni del Mezzogiorno. Nel luglio del 1950, egli intraprese, come il suo predecessore Zanardelli, il viaggio in Basilicata. A Matera scese nei Sassi, entrando in alcune grotte abitate e rendendosi conto delle condizioni disumane della gente che ci viveva.
Subito dopo, nominò una commissione presieduta dal democristiano, on. Emilio Colombo, per lo studio di un disegno di legge finalizzato al risanamento dei Sassi. Ai primi di aprile del 1951, Colombo consegnò nelle mani di Alcide De Gasperi la proposta di legge, frutto dei lavori del comitato interministeriale, da lui stesso presieduto. (Fonte)

Oggi, un anziano mi parlava di questa importante legge che ha cambiato la storia recente di Matera.

I Sassi

venerdì 29 novembre 2013

Le strategie di comunicazione nel commercio equo e solidale: il caso del Consorzio CTM Altromercato e della soc. Coop. a r.l. Monimbò

Girovagavo su Internet cercando di capire cosa fare per rendere meno monotona la nottata! Allora, perché non impelagarsi nell'apertura di un blog? Sì, certo, ci vogliono dei contenuti, io non ho mai scritto niente; e probabilmente questo è l'orario meno opportuno per cominciare. Ma condividere qualcosa di già scritto posso farlo...: la tesi di laurea! Eccola!

Fair Trade


Potrebbero anche interessarti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...