sabato 30 novembre 2013

I Sassi di Matera scompariranno – De Gasperi cancella una vergogna nazionale. Grazie Presidente

“I Sassi di Matera scompariranno – De Gasperi cancella una vergogna nazionale. Grazie Presidente”: questa era la prima pagina de "La Gazzetta del Mezzogiorno" dell'edizione del 9 aprile 1951!
Dopo le elezioni politiche del 18 aprile 1948, durante l’assise, a camere riunite, del 1° giugno, l’on. Alcide De Gasperi, capo del Governo, esponendo il programma del nuovo Gabinetto, mise in evidenza la necessità di porre mano alla riforma agraria e ai lavori pubblici, per lo sviluppo e a sollievo delle popolazioni del Mezzogiorno. Nel luglio del 1950, egli intraprese, come il suo predecessore Zanardelli, il viaggio in Basilicata. A Matera scese nei Sassi, entrando in alcune grotte abitate e rendendosi conto delle condizioni disumane della gente che ci viveva.
Subito dopo, nominò una commissione presieduta dal democristiano, on. Emilio Colombo, per lo studio di un disegno di legge finalizzato al risanamento dei Sassi. Ai primi di aprile del 1951, Colombo consegnò nelle mani di Alcide De Gasperi la proposta di legge, frutto dei lavori del comitato interministeriale, da lui stesso presieduto. (Fonte)

Oggi, un anziano mi parlava di questa importante legge che ha cambiato la storia recente di Matera.

I Sassi

venerdì 29 novembre 2013

Le strategie di comunicazione nel commercio equo e solidale: il caso del Consorzio CTM Altromercato e della soc. Coop. a r.l. Monimbò

Girovagavo su Internet cercando di capire cosa fare per rendere meno monotona la nottata! Allora, perché non impelagarsi nell'apertura di un blog? Sì, certo, ci vogliono dei contenuti, io non ho mai scritto niente; e probabilmente questo è l'orario meno opportuno per cominciare. Ma condividere qualcosa di già scritto posso farlo...: la tesi di laurea! Eccola!

Fair Trade


Potrebbero anche interessarti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...